Le attività

Per valorizzare il territorio e consolidare i rapporti tra l’agricoltore e i clienti, si sta studiando anche la creazione di un “percorso vita” che attraverserà il frutteto. Gli sportivi e le famiglie potranno fare jogging, passeggiare, muoversi in bicicletta o a cavallo, evitando i pericoli della strada (priva di marciapiedi e piste ciclabili), immersi in una campagna coltivata, ma pulita.

L’obiettivo è quello di incoraggiare l’incontro diretto produttore-consumatore all’interno del luogo di produzione, al fine di consolidare la garanzia certificata della pratica biologica. Saranno gli stessi clienti i testimoni e i controllori delle buone pratiche aziendali, in un rapporto di massima trasparenza.

La Cooperativa ospiterà studenti dell’Istituto di Agraria Cantoni di Treviglio, attivando stage formativi in frutticoltura e orticoltura.

I commenti sono chiusi